“Ma misi me per l'alto mare aperto”
(Divina Commedia – Canto di Ulisse)
I nostri incontri per avvicinare gli studenti al mondo affascinante della ricerca scientifica.
La legge fisica.
Tra i fenomeni della natura c'è una struttura, un ritmo che non appare direttamente all'occhio. Sono appunto questi ritmi e strutture che chiamiamo leggi fisiche. Sono interessato non tanto alla mente umana, quanto alla meraviglia della natura che può obbedire ad una legge tanto elegante e semplice.
Richard Feynman, fisico (1918-1988)
La bellezza della ricerca scientifica.
Appartengo alla schiera di coloro che hanno colto la bellezza che è propria della ricerca scientifica. Uno scienziato in laboratorio non è solo un tecnico: si trova di fronte alle leggi della natura come un bambino di fronte al mondo delle fiabe. In tutto ciò di cui mi accorgo c'è qualcosa di vitale: lo spirito di avventura che sembra inestirpabile e si collega alla curiosità.
Marie Curie, fisico (1867-1934)
Il destino dell’uomo.
La preoccupazione dell'uomo e del suo destino deve sempre costituire l'interesse principale di tutti gli sforzi tecnici. Non dimenticatelo mai, in mezzo ai vostri diagrammi e alle vostre equazioni.
Albert Einstein, fisico (1879-1955)
Insondabile e meraviglioso mistero.
La stessa emozione, la stessa meraviglia e lo stesso mistero, nascono continuamente ogni volta che guardiamo ad un problema in modo sufficientemente profondo. Ad una conoscenza si accompagna un più insondabile e meraviglioso mistero, che spinge a penetrare ancora più in profondità. Mai preoccupati che la risposta ci possa deludere, con piacere e fiducia solleviamo ogni nuova pietra per trovare stranezze inimmaginabili che ci conducono verso domande e misteri ancora più meravigliosi – certamente una grande avventura.
Richard Feynman, fisico (1918-1988)
Il mistero dell’essere umano.
La trama affascinante della storia della fisica, una storia di uomini, di fatiche e successi, contraddizioni e svolte imprevedibili, fa emergere con chiarezza la condizione paradossale e misteriosa dell'essere umano: infinitesima parte del reale eppure chiamato a conoscerne il segreto, ad abbracciarne la totalità.
Marco Bersanelli, astrofisico (1960)
La segreta amicizia.
Nella scoperta è come se, per un breve istante, anche l'apparenza fisica delle cose lasciasse intravedere il tratto più vero e ineffabile della realtà: il tratto di un volto non estraneo, un volto familiare. La novità di una scoperta rievoca questa segreta amicizia di tutto per l’io, e ci lascia pieni di gratitudine.
Marco Bersanelli, astrofisico (1960)
La comprensibilità dell’universo.
Il fatto stesso che la totalità delle nostre esperienze sensoriali sia tale che mediante il pensiero essa può venire ordinata, ci lascia pieni di stupore. L'eterno mistero del mondo è la sua comprensibilità.
Albert Einstein, fisico (1879-1955)
I nostri eventi.
Vieni con noi a conoscere il mondo della scienza e della ricerca.
Giovani in Ricerca 2017.
Il Liceo Andrea Maffei di Riva del Garda e l’Associazione DxD organizzano il workshop “GIOVANI in RICERCA” il giorno 24/03/2017 dalle ore 14.30 alle 16.30 presso l’Auditorium del Conservatorio “F. A. Bonporti” di Riva del Garda in Largo Guglielmo Marconi 5.
Introduce
Giovanna Barberio
Conservatorio G. B. Martini - Bologna
Lo scopo è di promuovere il mondo affascinante della ricerca scientifica attraverso l’esperienza professionale ed umana di giovani impegnati con passione in questo lavoro. L’evento, che coinvolge ogni anno numerosi ragazzi, è caratterizzato da una divulgazione semplice e facilmente comprensibile, che favorisce il dialogo ma non trascura il rigore ed il metodo propri di questo ambito.
Interviene
Eleonora Broccardo
Università degli Studi di Trento
Interviene
Francesco Fambri
Università degli Studi di Trento
Interviene
David Roilo
Università degli Studi di Trento
Realizzato con il patrocinio ed il contributo di Cassa Rurale Alto Garda e Comune di Riva del Garda, l’incontro è aperto a tutta la cittadinanza. Maggiori informazioni nella locandina. Ingresso gratuito, iscrizione obbligatoria.